11
feb

Con benedizioni del cielo dall'alto, benedizioni dell'abisso nel profondo, benedizioni delle mammelle e del grembo. Non temere di scendere in Egitto, perché laggiù io farò di te un grande popolo. 36 Giacobbe allora si adirò e apostrofò Làbano, al quale disse: «Qual è il mio delitto, qual è il mio peccato, perché ti sia messo a inseguirmi? 9 Questa è la discendenza di Esaù, padre degli Idumei, nelle montagne di Seir. 25 I figli di Bila, schiava di Rachele: Dan e Nèftali. 20 Isacco aveva quarant'anni quando si prese in moglie Rebecca, figlia di Betuèl l'Arameo, da Paddan-Aram, e sorella di Làbano l'Arameo. Così tu sei in tutto riabilitata». 32 Spuntava il sole, quando Giacobbe passò Penuel e zoppicava all'anca. 21 Domandò agli uomini di quel luogo: «Dov'è quella prostituta che stava in Enaim sulla strada?». X libri della Genesi e di Ruth flgurati e illustrati in antico veneto, ora primamente pubblicati e annotati da A. Silvani. RECHERCHE. © 1996-2021, Amazon.com, Inc. ou ses filiales. 1 Ma Giacobbe venne a sapere che i figli di Làbano dicevano: «Giacobbe si è preso quanto era di nostro padre e con quanto era di nostro padre si è fatta tutta questa fortuna». 4 Il terzo giorno Abramo alzò gli occhi e da lontano vide quel luogo. Allora si cominciò ad invocare il nome del Signore. Ge 25:1-34; 37:1- 36 et des millions de livres en stock sur Amazon.fr. 15 Canaan generò Sidone, suo primogenito, e Chet 16 e il Gebuseo, l'Amorreo, il Gergeseo, 17 l'Eveo, l'Archita e il Sineo, 18 l'Arvadita, il Semarita e l'Amatita. 7 Allora Giuseppe andò a seppellire suo padre e con lui andarono tutti i ministri del faraone, gli anziani della sua casa, tutti gli anziani del paese d'Egitto, 8 tutta la casa di Giuseppe e i suoi fratelli e la casa di suo padre. 2 Mentre Giacobbe continuava il viaggio, gli si fecero incontro gli angeli di Dio. Sarai allora la maltrattò tanto che quella si allontanò. 6 Così egli lasciò tutti i suoi averi nelle mani di Giuseppe e non gli domandava conto di nulla, se non del cibo che mangiava. Essa concepì da lui. 4 Ed ecco gli fu rivolta questa parola dal Signore: «Non costui sarà il tuo erede, ma uno nato da te sarà il tuo erede». 57 E da tutti i paesi venivano in Egitto per acquistare grano da Giuseppe, perché la carestia infieriva su tutta la terra. Dio ha scoperto la colpa dei tuoi servi... Eccoci schiavi del mio signore, noi e colui che è stato trovato in possesso della coppa». 14 Selach aveva trent'anni quando generò Eber; 15 Selach, dopo aver generato Eber, visse quattrocentotrè anni e generò figli e figlie. 36 E il padre loro Giacobbe disse: «Voi mi avete privato dei figli! 21 Dunque non temete, io provvederò al sostentamento per voi e per i vostri bambini». 45 Io non avevo ancora finito di pensare, quand'ecco Rebecca uscire con l'anfora sulla spalla; scese alla fonte, attinse; io allora le dissi: Fammi bere. Ora alzati, parti da questo paese e torna nella tua patria!». Giacobbe giurò per il Terrore di suo padre Isacco. 4 Soltanto non mangerete la carne con la sua vita, cioè il suo sangue. 10 Il faraone si era adirato contro i suoi servi e li aveva messi in carcere nella casa del capo delle guardie, me e il capo dei panettieri. Perciò lo chiamò Issacar. 7 Il Signore apparve ad Abram e gli disse: «Alla tua discendenza io darò questo paese». 3 Giuseppe disse ai fratelli: «Io sono Giuseppe! Con dolore ne trarrai il cibo per tutti i giorni della tua vita. 18 Diede questo ordine al primo: «Quando ti incontrerà Esaù, mio fratello, e ti domanderà: Di chi sei tu? 3 I figli di Gomer: Askenaz, Rifat e Togarma. Di chi sono questi animali che ti camminano davanti?, 19 tu risponderai: Del tuo fratello Giacobbe: è un dono inviato al mio signore Esaù; ecco egli stesso ci segue». 24 Anche la sua concubina, chiamata Reuma, partorì figli: Tebach, Gacam, Tacas e Maaca. 20 Dopo queste cose, ad Abramo fu portata questa notizia: «Ecco Milca ha partorito figli a Nacor tuo fratello»: 21 Uz, il primogenito, e suo fratello Buz e Kamuèl il padre di Aram 22 e Chesed, Azo, Pildas, Idlaf e Betuèl; 23 Betuèl generò Rebecca: questi otto figli partorì Milca a Nacor, fratello di Abramo. 4 Il comandante delle guardie assegnò loro Giuseppe, perché li servisse. 31 Questi sono i re che regnarono nel paese di Edom, prima che regnasse un re degli Israeliti. 10 Dio gli disse: Non ti chiamerai più Giacobbe, ma Israele sarà il tuo nome». 16 Abimèlech disse ad Isacco: «Vàttene via da noi, perché tu sei molto più potente di noi». 24 Forse vi sono cinquanta giusti nella città: davvero li vuoi sopprimere? 19 Infatti io l'ho scelto, perché egli obblighi i suoi figli e la sua famiglia dopo di lui ad osservare la via del Signore e ad agire con giustizia e diritto, perché il Signore realizzi per Abramo quanto gli ha promesso». 12 Arpacsad aveva trentacinque anni quando generò Selach; 13 Arpacsad, dopo aver generato Selach, visse quattrocentotrè anni e generò figli e figlie. In-8°, pp. 2 I figli di Iafet: Gomer, Magog, Madai, Iavan, Tubal, Mesech e Tiras. 16 Così in quel giorno stesso Esaù ritornò sul suo cammino verso Seir. 27 L'intera vita di Matusalemme fu di novecentosessantanove anni; poi morì. 25 Per il Dio di tuo padre - egli ti aiuti! 30 Egli infatti, visti il pendente e i braccialetti alle braccia della sorella e udite queste parole di Rebecca, sua sorella: «Così mi ha parlato quell'uomo», venne da costui che ancora stava presso i cammelli vicino al pozzo. 29 Quando Ruben ritornò alla cisterna, ecco Giuseppe non c'era più. 21 Quanto al popolo, egli lo fece passare nelle città da un capo all'altro della frontiera egiziana. 11 Da quella terra si portò ad Assur e costruì Ninive, Recobot-Ir e Càlach 12 e Resen tra Ninive e Càlach; quella è la grande città. 11 Io stabilisco la mia alleanza con voi: non sarà più distrutto nessun vivente dalle acque del diluvio, né più il diluvio devasterà la terra». 32 E dopo che ebbero concluso l'alleanza a Bersabea, Abimèlech si alzò con Picol, capo del suo esercito, e ritornarono nel paese dei Filistei. 32 Riprese: «Non si adiri il mio Signore, se parlo ancora una volta sola; forse là se ne troveranno dieci». Presentazione di Giovanni Filoramo. 9 Quello dei tuoi servi, presso il quale si troverà, sarà messo a morte e anche noi diventeremo schiavi del mio signore». 5 Del sangue vostro anzi, ossia della vostra vita, io domanderò conto; ne domanderò conto ad ogni essere vivente e domanderò conto della vita dell'uomo all'uomo, a ognuno di suo fratello. Friday, December 11, 2020 at 7:00 PM UTC+01. 42 Il faraone si tolse di mano l'anello e lo pose sulla mano di Giuseppe; lo rivestì di abiti di lino finissimo e gli pose al collo un monile d'oro. 2 Esaù prese le mogli tra le figlie dei Cananei: Ada, figlia di Elon, l'Hittita; Oolibama, figlia di Ana, figlio di Zibeon, l'Hurrita; 3 Basemat, figlia di Ismaele, sorella di Nebaiòt. 7 Poi si fecero avanti anche Lia e i suoi figli e si prostrarono e infine si fecero avanti Rachele e Giuseppe e si prostrarono. 11 Ora sii maledetto lungi da quel suolo che per opera della tua mano ha bevuto il sangue di tuo fratello. 3 Dio disse: "Sia la luce!". 18 Ma appena io ho gridato e ho chiamato, ha abbandonato la veste presso di me ed è fuggito fuori». 8 Sentite, io ho due figlie che non hanno ancora conosciuto uomo; lasciate che ve le porti fuori e fate loro quel che vi piace, purché non facciate nulla a questi uomini, perché sono entrati all'ombra del mio tetto». Giuseppe uscì per tutto il paese d'Egitto. 14 Allora Làbano gli disse: «Davvero tu sei mio osso e mia carne!». 2 Porrò la mia alleanza tra me e te e ti renderò numeroso molto, molto». 16 Quelli che venivano, maschio e femmina d'ogni carne, entrarono come gli aveva comandato Dio: il Signore chiuse la porta dietro di lui. 28 Giacobbe fece così: terminò la settimana nuziale e allora Làbano gli diede in moglie la figlia Rachele. Ora fà pure quanto Dio ti ha detto». 6 Israele disse: «Perché mi avete fatto questo male, cioè far sapere a quell'uomo che avevate ancora un fratello?». 14 Allora il Signore Dio disse al serpente: sii tu maledetto più di tutto il bestiame e più di tutte le bestie selvatiche; sul tuo ventre camminerai e polvere mangerai per tutti i giorni della tua vita. 28 Durante il parto, uno di essi mise fuori una mano e la levatrice prese un filo scarlatto e lo legò attorno a quella mano, dicendo: «Questi è uscito per primo». Dal libro della Genesi 1, 1-31. 17 Giacobbe invece si trasportò a Succot, dove costruì una casa per sé e fece capanne per il gregge. Allora Abram costruì in quel posto un altare al Signore che gli era apparso. 13 Questi sono i figli di Reuel: Naat e Zerach, Samma e Mizza. 11 I Cananei che abitavano il paese videro il lutto alla Aia di Atad e dissero: «E' un lutto grave questo per gli Egiziani». 22 Il Signore Dio disse allora: «Ecco l'uomo è diventato come uno di noi, per la conoscenza del bene e del male. 45 Giacobbe prese una pietra e la eresse come una stele. (215 p.) ; 21 cm. Lo seppellirono i suoi figli Esaù e Giacobbe. Sono forse il guardiano di mio fratello?». Perciò lo chiamò Aser. Potevamo sapere ch'egli avrebbe detto: Conducete qui vostro fratello?». 32 Oggi passerò fra tutto il tuo bestiame; metti da parte ogni capo di colore scuro tra le pecore e ogni capo chiazzato e punteggiato tra le capre: sarà il mio salario. 22 Serug aveva trent'anni quando generò Nacor; 23 Serug, dopo aver generato Nacor, visse duecento anni e generò figli e figlie. 24 Ma Dio venne da Làbano l'Arameo in un sogno notturno e gli disse: «Bada di non dir niente a Giacobbe, proprio nulla!». 22 Allora si mosse di là e scavò un altro pozzo, per il quale non litigarono; allora egli lo chiamò Recobòt e disse: «Ora il Signore ci ha dato spazio libero perché noi prosperiamo nel paese». Les membres Amazon Prime bénéficient de livraisons gratuites illimitées toute l'année, Choisissez parmi 20 000 points retrait en France et en Belgique, incluant points relais et consignes automatiques Amazon Lockers, Sélectionnez cette adresse lors de votre commande. 13 Ora gli uomini di Sòdoma erano perversi e peccavano molto contro il Signore. 14 Il maschio non circonciso, di cui cioè non sarà stata circoncisa la carne del membro, sia eliminato dal suo popolo: ha violato la mia alleanza». Perciò i fratelli di Giuseppe vennero da lui e gli si prostrarono davanti con la faccia a terra. 17 All'uomo disse: «Poiché hai ascoltato la voce di tua moglie e hai mangiato dell'albero, di cui ti avevo comandato: Non ne devi mangiare, maledetto sia il suolo per causa tua! 13 Ecco il Signore gli stava davanti e disse: «Io sono il Signore, il Dio di Abramo tuo padre e il Dio di Isacco. 10 Il servo prese dieci cammelli del suo padrone e, portando ogni sorta di cose preziose del suo padrone, si mise in viaggio e andò nel Paese dei due fiumi, alla città di Nacor. 20 E li benedisse in quel giorno: per benedire, dicendo: Dio ti renda come Efraim e come Manasse!». Andò dunque Esaù in campagna a caccia di selvaggina da portare a casa. 31 Giacobbe disse: «Vendimi subito la tua primogenitura». 6 Ora Giuseppe aveva autorità sul paese e vendeva il grano a tutto il popolo del paese. 18 Le loro parole piacquero a Camor e a Sichem, figlio di Camor. 33 Quando dunque il faraone vi chiamerà e vi domanderà: Qual è il vostro mestiere?, 34 voi risponderete: Gente dedita al bestiame sono stati i tuoi servi, dalla nostra fanciullezza fino ad ora, noi e i nostri padri. 1 Ora Giacobbe seppe che in Egitto c'era il grano; perciò disse ai figli: «Perché state a guardarvi l'un l'altro?». 1 Questa è la discendenza di Esaù, cioè Edom. 32 Regnò dunque in Edom Bela, figlio di Beor, e la sua città si chiama Dinaba. Dimmelo. 15 E così benedisse Giuseppe: i miei padri Abramo e Isacco, il Dio che è stato il mio pastore da quando esisto fino ad oggi, 16 l'angelo che mi ha liberato da ogni male, benedica questi giovinetti! 9 Per questo la si chiamò Babele, perché là il Signore confuse la lingua di tutta la terra e di là il Signore li disperse su tutta la terra. 5 Intanto Giacobbe aveva saputo che quegli aveva disonorato Dina, sua figlia, ma i suoi figli erano in campagna con il suo bestiame. 32 Gli disse suo padre Isacco: «Chi sei tu?». 10 Questa è la discendenza di Sem: Sem aveva cento anni quando generò Arpacsad, due anni dopo il diluvio; 11 Sem, dopo aver generato Arpacsad, visse cinquecento anni e generò figli e figlie. Vérifiez les traductions'Libro della Genesi' en Français. 16 Ora Làbano aveva due figlie; la maggiore si chiamava Lia e la più piccola si chiamava Rachele. 18 Peleg aveva trent'anni quando generò Reu; 19 Peleg, dopo aver generato Reu, visse duecentonove anni e generò figli e figlie. 39 Poi il faraone disse a Giuseppe: «Dal momento che Dio ti ha manifestato tutto questo, nessuno è intelligente e saggio come te. 5 Abramo aveva cento anni, quando gli nacque il figlio Isacco. 19 Poi Lia concepì e partorì ancora un sesto figlio a Giacobbe. 17 Allora il faraone disse a Giuseppe: «Dì ai tuoi fratelli: Fate questo: caricate le cavalcature, partite e andate nel paese di Canaan. 4 Abramo circoncise suo figlio Isacco, quando questi ebbe otto giorni, come Dio gli aveva comandato. 24 Rispose Abramo: «Io lo giuro». 61 Così Rebecca e le sue ancelle si alzarono, montarono sui cammelli e seguirono quell'uomo. Come parlare? Rispose: «Non lo farò, se ve ne troverò trenta». 6 Invece i figli che tu avrai generati dopo di essi, saranno tuoi: saranno chiamati con il nome dei loro fratelli nella loro eredità. Questa stele della tomba di Rachele esiste fino ad oggi. Egli disse alla donna: «E' vero che Dio ha detto: Non dovete mangiare di nessun albero del giardino?». 34 Egli fece portare loro porzioni prese dalla propria mensa, ma la porzione di Beniamino era cinque volte più abbondante di quella di tutti gli altri. E i branchi che si era così costituiti per conto suo, non li mise insieme al gregge di Làbano. 14 Dio disse: «Ci siano luci nel firmamento del cielo, per distinguere il giorno dalla notte; servano da segni per le stagioni, per i giorni e per gli anni 15 e servano da luci nel firmamento del cielo per illuminare la terra». 13 Il Signore Dio disse alla donna: «Che hai fatto?». 41 Esaù perseguitò Giacobbe per la benedizione che suo padre gli aveva dato. 6 Venne dunque Camor, padre di Sichem, da Giacobbe per parlare con lui. 9 Ma Onan sapeva che la prole non sarebbe stata considerata come sua; ogni volta che si univa alla moglie del fratello, disperdeva per terra, per non dare una posterità al fratello. 25 Questi sono i figli di Bila, che Làbano diede alla figlia Rachele, ed essa li partorì a Giacobbe; in tutto sette persone. 5 Ora i due figli che ti sono nati nel paese d'Egitto prima del mio arrivo presso di te in Egitto, sono miei: Efraim e Manasse saranno miei come Ruben e Simeone. 2 Allora il Signore fu con Giuseppe: a lui tutto riusciva bene e rimase nella casa dell'Egiziano, suo padrone. 10 Rispose: «Ebbene, come avete detto, così sarà: colui, presso il quale si troverà, sarà mio schiavo e voi sarete innocenti». 22 In quel tempo Abimèlech con Picol, capo del suo esercito, disse ad Abramo: «Dio è con te in quanto fai. L'uomo trovato in possesso della coppa, lui sarà mio schiavo: quanto a voi, tornate in pace da vostro padre». 57 Dissero allora: «Chiamiamo la giovinetta e domandiamo a lei stessa». Il libro della Genesi by: Ravasi, Gianfranco 1942- Published: (1988) U. Neri (a cura di), Genesi. 16 Allora noi vi daremo le nostre figlie e ci prenderemo le vostre, abiteremo con voi e diventeremo un solo popolo. 7 Ma Er, primogenito di Giuda, si rese odioso al Signore e il Signore lo fece morire. 32 Queste furono le famiglie dei figli di Noè secondo le loro generazioni, nei loro popoli. 19 Il confine dei Cananei andava da Sidone in direzione di Gerar fino a Gaza, poi in direzione di Sòdoma, Gomorra, Adma e Zeboim, fino a Lesa. 47 Làbano lo chiamò Iegar-Saaduta, mentre Giacobbe lo chiamò Gal-Ed. 23 Non sapevano che Giuseppe li capiva, perché tra lui e loro vi era l'interprete. 35 Mentre vuotavano i sacchi, ciascuno si accorse di avere la sua borsa di denaro nel proprio sacco. 21 Avendo bevuto il vino, si ubriacò e giacque scoperto all'interno della sua tenda. 22 Ogni essere che ha un alito di vita nelle narici, cioè quanto era sulla terra asciutta morì. 20 Giacobbe eresse sulla sua tomba una stele. 25 Gli risposero: «Ci hai salvato la vita! 20 Reu aveva trentadue anni quando generò Serug; 21 Reu, dopo aver generato Serug, visse duecentosette anni e generò figli e figlie. 9 Pensò infatti: «Se Esaù raggiunge un accampamento e lo batte, l'altro accampamento si salverà». 27 Perché sei fuggito di nascosto, mi hai ingannato e non mi hai avvertito? Questi sono i figli di Giacobbe che gli nacquero in Paddan-Aram. Allora Giuseppe aprì tutti i depositi in cui vi era grano e vendette il grano agli Egiziani, mentre la carestia si aggravava in Egitto. 16 Allora Giacobbe si svegliò dal sonno e disse: «Certo, il Signore è in questo luogo e io non lo sapevo». 3 Adamo aveva centotrenta anni quando generò a sua immagine, a sua somiglianza, un figlio e lo chiamò Set. 17 Il diluvio durò sulla terra quaranta giorni: le acque crebbero e sollevarono l'arca che si innalzò sulla terra. Efron l'Hittita rispose ad Abramo, mentre lo ascoltavano gli Hittiti, quanti entravano per la porta della sua città, e disse: 11 «Ascolta me, piuttosto, mio signore: ti cedo il campo con la caverna che vi si trova, in presenza dei figli del mio popolo te la cedo: seppellisci il tuo morto». I figli di Beria: Eber e Malchiel. 2 Allora Dio, nel settimo giorno portò a termine il lavoro che aveva fatto e cessò nel settimo giorno da ogni suo lavoro. 4 Se tu sei disposto a lasciar partire con noi nostro fratello, andremo laggiù e ti compreremo il grano. Rispose: «Il tuo sigillo, il tuo cordone e il bastone che hai in mano». 16 Alla sera, quando Giacobbe arrivò dalla campagna, Lia gli uscì incontro e gli disse: «Da me devi venire, perché io ho pagato il diritto di averti con le mandragore di mio figlio». 50 Intanto nacquero a Giuseppe due figli, prima che venisse l'anno della carestia; glieli partorì Asenat, figlia di Potifera, sacerdote di On. Un problème s'est produit lors du chargement de ce menu pour le moment. Ma gli uccelli li mangiavano dal canestro che avevo sulla testa». 7 Quando i figli di Giacobbe tornarono dalla campagna, sentito l'accaduto, ne furono addolorati e s'indignarono molto, perché quelli aveva commesso un'infamia in Israele, unendosi alla figlia di Giacobbe: così non si doveva fare! 35 Anche quella notte fecero bere del vino al loro padre e la più piccola andò a coricarsi con lui; ma egli non se ne accorse, né quando essa si coricò, né quando essa si alzò. 11 Ma, quando fu sul punto di entrare in Egitto, disse alla moglie Sarai: «Vedi, io so che tu sei donna di aspetto avvenente. 12 Elifaz, figlio di Esaù, aveva per concubina Timna, la quale ad Elifaz partorì Amalek. 13 Allora, quando Dio mi ha fatto errare lungi dalla casa di mio padre, io le dissi: Questo è il favore che tu mi farai: in ogni luogo dove noi arriveremo dirai di me: è mio fratello». Ora io l'ho detto agli indovini, ma nessuno mi dà la spiegazione». Gli rispose: «Perché mi chiedi il nome?». Se tu vai a sinistra, io andrò a destra; se tu vai a destra, io andrò a sinistra». 4 Renderò la tua discendenza numerosa come le stelle del cielo e concederò alla tua discendenza tutti questi territori: tutte le nazioni della terra saranno benedette per la tua discendenza; 5 per il fatto che Abramo ha obbedito alla mia voce e ha osservato ciò che io gli avevo prescritto: i miei comandamenti, le mie istituzioni e le mie leggi». 28 Dio ti conceda rugiada del cielo e terre grasse e abbondanza di frumento e di mosto. Rispose: «Eccomi, figlio mio». 31 L'intera vita di Lamech fu di settecentosettantasette anni; poi morì. 6 Il faraone rispose: «Và e seppellisci tuo padre com'egli ti ha fatto giurare». 18 Egli disse: «Qual è il pegno che ti devo dare?». Mancava ancora un tratto di cammino per arrivare ad Efrata, quando Rachele partorì ed ebbe un parto difficile. Vieni quaggiù presso di me e non tardare. Furono figli di Perez: Chezron e Amul. E non perdonerai a quel luogo per riguardo ai cinquanta giusti che vi si trovano? 13 Allora Dio disse a Noè: «E' venuta per me la fine di ogni uomo, perché la terra, per causa loro, è piena di violenza; ecco, io li distruggerò insieme con la terra. 5 Allora gli Hittiti risposero: 6 «Ascolta noi, piuttosto, signore: tu sei un principe di Dio in mezzo a noi: seppellisci il tuo morto nel migliore dei nostri sepolcri. 14 Quando radunerò le nubi sulla terra e apparirà l'arco sulle nubi 15 ricorderò la mia alleanza che è tra me e voi e tra ogni essere che vive in ogni carne e noi ci saranno più le acque per il diluvio, per distruggere ogni carne. 25 A Eber nacquero due figli: uno si chiamò Peleg, perché ai suoi tempi fu divisa la terra, e il fratello si chiamò Joktan. Ma, quando essa si accorse di essere incinta, la sua padrona non contò più nulla per lei. Lascia che io fugga lassù - non è una piccola cosa? 31 Là seppellirono Abramo e Sara sua moglie, là seppellirono Isacco e Rebecca sua moglie e là seppellii Lia. 15 Quando apparve l'alba, gli angeli fecero premura a Lot, dicendo: «Su, prendi tua moglie e le tue figlie che hai qui ed esci per non essere travolto nel castigo della città». Così egli rimase là in prigione. Poi cessò di avere figli. 29 Làbano diede alla figlia Rachele la propria schiava Bila, come schiava. 23 Così fu sterminato ogni essere che era sulla terra: con gli uomini, gli animali domestici, i rettili e gli uccelli del cielo; essi furono sterminati dalla terra e rimase solo Noè e chi stava con lui nell'arca. 29 Poi Dio disse: «Ecco, io vi do ogni erba che produce seme e che è su tutta la terra e ogni albero in cui è il frutto, che produce seme: saranno il vostro cibo. 18 Iared aveva centosessantadue anni quando generò Enoch; 19 Iared, dopo aver generato Enoch, visse ancora ottocento anni e generò figli e figlie. 30 Poi Lot partì da Zoar e andò ad abitare sulla montagna, insieme con le due figlie, perché temeva di restare in Zoar, e si stabilì in una caverna con le sue due figlie. 17 Allora il faraone disse a Giuseppe: «Nel mio sogno io mi trovavo sulla riva del Nilo. Ed egli raccontò a Làbano tutte le sue vicende. 24 Ma quando vi sarà il raccolto, voi ne darete un quinto al faraone e quattro parti saranno vostre, per la semina dei campi, per il nutrimento vostro e di quelli di casa vostra e per il nutrimento dei vostri bambini». 23 Lo hanno esasperato e colpito, lo hanno perseguitato i tiratori di frecce. Rimani con me». 24 Nacor aveva ventinove anni quando generò Terach; 25 Nacor, dopo aver generato Terach, visse centodiciannove anni e generò figli e figlie. 3 Egli rimase legato a Dina, figlia di Giacobbe; amò la fanciulla e le rivolse parole di conforto. 13 Allora essi si stracciarono le vesti, ricaricarono ciascuno il proprio asino e tornarono in città. Non guardare indietro e non fermarti dentro la valle: fuggi sulle montagne, per non essere travolto!». Rispose: «Non la distruggerò per riguardo a quei dieci». 13 Allora essa, vedendo ch'egli le aveva lasciato tra le mani la veste ed era fuggito fuori, 14 chiamò i suoi domestici e disse loro: «Guardate, ci ha condotto in casa un Ebreo per scherzare con noi! Rispose: «Lo sono». 18 Poi prendete vostro padre e le vostre famiglie e venite da me e io vi darò il meglio del paese d'Egitto e mangerete i migliori prodotti della terra. 3 Soggiunse Abram: «Ecco a me non hai dato discendenza e un mio domestico sarà mio erede». 26 Anche a Set nacque un figlio, che egli chiamò Enos. 14 Giacobbe rimase in quel luogo a passare la notte. 5 Abramo diede tutti i suoi beni a Isacco. Essa se ne andò e si smarrì per il deserto di Bersabea. 37 E il mio padrone mi ha fatto giurare: Non devi prendere per mio figlio una moglie tra le figlie dei Cananei, in mezzo ai quali abito, 38 ma andrai alla casa di mio padre, alla mia famiglia, a prendere una moglie per mio figlio. 7 Dio mi ha mandato qui prima di voi, per assicurare a voi la sopravvivenza nel paese e per salvare in voi la vita di molta gente. 27 Finisci questa settimana nuziale, poi ti darò anche quest'altra per il servizio che tu presterai presso di me per altri sette anni». Quanto striscia sul suolo e tutti i pesci del mare sono messi in vostro potere. Il servo prese con sé Rebecca e partì. 14 Fatti un'arca di legno di cipresso; dividerai l'arca in scompartimenti e la spalmerai di bitume dentro e fuori. Allora Giacobbe disse a Làbano: «Che mi hai fatto? 10 Riprese Abimèlech: «Che ci hai fatto? Il libro della Genesi 16 Ed essa pose accanto a sé la veste di lui finché il padrone venne a casa. 4 Conceda la benedizione di Abramo a te e alla tua discendenza con te, perché tu possieda il paese dove sei stato forestiero, che Dio ha dato ad Abramo». 10 Così tu lo porterai a tuo padre che ne mangerà, perché ti benedica prima della sua morte». 5 Nell'anno quattordicesimo arrivarono Chedorlaomer e i re che erano con lui e sconfissero i Refaim ad Astarot-Karnaim, gli Zuzim ad Am, gli Emim a Save-Kiriataim 6 e gli Hurriti sulle montagne di Seir fino a El-Paran, che è presso il deserto. 19 Dopo, Abramo seppellì Sara, sua moglie, nella caverna del campo di Macpela di fronte a Mamre, cioè Ebron, nel paese di Canaan. 35 Poi morì Usam e regnò al suo posto Adad, figlio di Bedad, colui che vinse i Madianiti nelle steppe di Moab; la sua città si chiama Avit. Prese dunque la mano del padre per toglierla dal capo di Efraim e porla sul capo di Manasse. E il padre suo lo pianse. 13 Eppure tu hai detto: Ti farò del bene e renderò la tua discendenza come la sabbia del mare, tanto numerosa che non si può contare». Perciò lo chiamò Zàbulon. 6 Giuda prese una moglie per il suo primogenito Er, la quale si chiamava Tamar. 2 E disse: «Miei signori, venite in casa del vostro servo: vi passerete la notte, vi laverete i piedi e poi, domattina, per tempo, ve ne andrete per la vostra strada». 14 Il mio signore passi prima del suo servo, mentre io mi sposterò a tutto mio agio, al passo di questo bestiame che mi precede e al passo dei fanciulli, finché arriverò presso il mio signore a Seir». 12 Allora Giuseppe li ritirò dalle sue ginocchia e si prostrò con la faccia a terra. Rispose: «Giacobbe». 5 Bila concepì e partorì a Giacobbe un figlio. La terra sulla quale tu sei coricato la darò a te e alla tua discendenza. Les membres Amazon Prime profitent de la livraison accélérée gratuite sur des millions d’articles, d’un accès à des milliers de films et séries sur Prime Video, et de nombreux autres avantages. 12 Dio guardò la terra ed ecco essa era corrotta, perché ogni uomo aveva pervertito la sua condotta sulla terra. 24 I figli di Zibeon sono Aia e Ana; questo è l'Ana che trovò le sorgenti calde nel deserto, mentre pascolava gli asini del padre Zibeon. 14 Ma se, quando sarai felice, ti vorrai ricordare che io sono stato con te, fammi questo favore: parla di me al faraone e fammi uscire da questa casa. Book of Genesis Libro della Genesi General Information INFORMAZIONI GENERALI. Risposero: «Siamo di Carran». 19 Si dissero l'un l'altro: «Ecco, il sognatore arriva! Giuseppe è stato sbranato». 8 Era là da molto tempo, quando Abimèlech, re dei Filistei, si affacciò alla finestra e vide Isacco scherzare con la propria moglie Rebecca. 17 Ma egli rispose: «Lungi da me il far questo! Eppure gli ho partorito un figlio nella sua vecchiaia!». Giuseppe, mio figlio, è vivo. 26 Poi suo padre Isacco gli disse: «Avvicinati e baciami, figlio mio!». Se gli capitasse una disgrazia durante il viaggio che volete fare, voi fareste scendere con dolore la mia canizie negli inferi». 7 Scendiamo dunque e confondiamo la loro lingua, perché non comprendano più l'uno la lingua dell'altro». 3 Allora il Signore disse: «Il mio spirito non resterà sempre nell'uomo, perché egli è carne e la sua vita sarà di centoventi anni». Rispose: «Non la distruggerò, se ve ne trovo quarantacinque». È scritto in ebraico e, secondo l'ipotesi maggiormente condivisa dagli studiosi, la sua redazione definitiva, ad opera di autori ignoti, è collocata al VI-V secolo a.C. in Giudea. 25 Ma il terzo giorno, quand'essi erano sofferenti, i due figli di Giacobbe, Simeone e Levi, i fratelli di Dina, presero ciascuno una spada, entrarono nella città con sicurezza e uccisero tutti i maschi. 13 Israele disse a Giuseppe: «Sai che i tuoi fratelli sono al pascolo a Sichem? 23 Ma il capo dei coppieri non si ricordò di Giuseppe e lo dimenticò. 31 Allora Giuseppe disse ai fratelli e alla famiglia del padre: «Vado ad informare il faraone e a dirgli: I miei fratelli e la famiglia di mio padre, che erano nel paese di Canaan, sono venuti da me.

Rosario Dei Miracoli, Marce Scaricabili Gratuitamente, Fiore Viola Selvatico, Agenda Moleskine 2021 Settimanale, Sintomi Gravidanza Forum 2020, Ascoli Piceno Dove Dormire, Da Bitonto Cronaca, Marce Scaricabili Gratuitamente, Agriturismo Torre A Tortoreto, Mediaworld Strumenti Musicali,

0 No comments